BENVENUTI!!!


Un grande benvenuto a tutti coloro che si troveranno a passare, anche solo per puro caso, sul nostro blog! Buona navigazione! Stefano e Veronica

Orario

"La scoperta di un piatto nuovo è più preziosa per il genere umano che la scoperta di una nuova stella" Anthelme Brillat-Savarin, Fisiologia del gusto, 1825.

mercoledì 4 aprile 2012

Treccia di Pasqua al ciauscolo...e auguri a tutti!


Buongiorno!
La Santa Pasqua si avvicina e così ho pensato di provare...per poi riproporre durante i giorni di festa questo ricco e gustoso pane...la mia fonte immancabilmente è Sara Papa...ho semplicemente rivisitato la sua treccia di Pasqua cambiandone il ripieno ma l'impasto è tutto suo!!!

Per l'impasto vi occorrono...
600 g di farina tipo 1 (io ho usato della Manitoba) più quella necessaria per la lavorazione
370 g di acqua
50 g di olio extra vergine d'oliva
12 g di lievito di birra o 150 g di lievito madre (io ho usato il primo)
10 g di sale (io ho aggiunto un cucchiaino)
Per il ripieno noi abbiamo utilizzato...
150 g di salame ciauscolo
1 uovo per la decorazione (ma volendo potete aggiungerne qualcuna in più)

Setacciare la farina e fare una fontana al centro. Sciogliere il lievito di birra in 370 g di acqua tiepida (io ci ho aggiunto anche un cucchiaino di zucchero) e versarlo nella farina. In caso di utilizzo del lievito madre non diluirlo ma aggiungerlo alla farina insieme all'acqua.
Lavorare gli ingredienti fino a quando il composto inizierà a prendere consistenza, unire poi il sale e l'olio extra vergine d'oliva continuando ad impastare fino a quando non si ottiene un impasto elastico ed omogeneo. Metterlo a lievitare in una ciotola unta d'olio e coperta con un telo umido per un'ora o finchè non avrà raddoppiato di volume (io in realtà l'ho preparato verso l'ora di pranzo e lasciato lievitare fino al tardo pomeriggio). Prelevare una piccola porzione dell'impasto lievitato e lasciarla da parte; servirà per ricavare le striscioline con cui fermare le uova. Sminuzzare il ciauscolo ed incorporarlo all'impasto lavorando il tutto fino a quando non si sarà amalgamato bene. Dividere l'impasto in tre parti uguali e ricavare da ciascuna un filoncino. Allineare i tre filoncini ottenuti su di una teglia foderata di carta da forno e cosparsa di farina ed intrecciarli per ottenere una treccia non molto stretta che chiuderete poi a ciambella sigillando le estremità. Incastrare 1 o più uova crude, fermarle con le striscioline di pasta tenute da parte disposte a croce e lasciare lievitare ancora per circa 15, 20 minuti. Spennellare la ciambella con un'emulsione di olio e acqua come ho preferito fare io oppure con un uovo sbattuto e cuocere in forno statico già caldo a 180° per 30-40 minuti o cmq in base al vostro forno.
Perfetta per la colazione di Pasqua o per la gita fuori porta di Pasquetta! :)

Tanti Auguri a tutti voi!!!

8 commenti:

ISABELLA ha detto...

Mi piace molto il tuo blog ,mi sono unita hai tuoi lettori fissi passa ha trovarmi se ti va io sono ISABELLA ti aspetto

Ka' ha detto...

prima di tutto tantissimi auguroni di Buona Pasqua anche a voi!!! Questa treccia mi piace un sacco molto originale rispetto alle mie abitudini!baciozzi!

Meggy ha detto...

Che meraviglia ragazzi, complimenti!Buona Pasqua anche a voi!

LAURA ha detto...

Tanti auguri anche a voi e complimenti per questa bellissima treccia pasquale!!!
Baci

Renza ha detto...

Bellissima questa treccia!! Perfetta per il pic nic di pasquetta!!
Buona Pasqua anche a voi!!

La cucina di Molly ha detto...

Che meraviglia questa treccia,ideale per augurare una santa Pasqua!Bravi!Auguri di Buona Pasqua!Ciao

Ricette di Mondo ha detto...

ciao,sono del blog Ricette di Mondo http://ricettedimundo.blogspot.it/
Avevo pensato di Realizzare una specie di rivista ogni mese,cioè un ricettario scaricabile in pdf...
Ti propongo se vuoi collaborare a questa mia iniziativa,cioè a mettere delle tue ricette ogni mese in questo ricettario.
Fammi sapere che ne pensi?Se ti piace l'idea?
Ciao e a presto

iaia ha detto...

Ragazzi Buona Pasqua!